06/05/2019 - Comunicazione accreditamento standard – "Provider Accreditato Provvisoriamente"

Lo scrivente ufficio, ai sensi del DA Salute n. 2103 del 22/11/2018 e della normativa nazionale vigente, comunica di aver avviato le procedure per l’accreditamento standard. In funzione di ciò, il provider che può presentare l’istanza viene individuato preliminarmente dalla CRFC e una volta ricevuto l’avviso attraverso il portale Agenas ECM/Regione Sicilia, dispone di 45 giorni per procedere alla formalizzazione della richiesta di accreditamento standard, pena la decadenza dalla qualifica di provider provvisorio. Tale domanda può essere presentata accedendo alla propria area riservata selezionando la voce "Accreditamento Standard".

Nel presupposto che il provider sia in regola con gli adempimenti previsti dalla normativa ECM (versamento dei contributi annuali, versamento del contributo per le singole attività formative, trasmissione delle relazioni annuali e dei report per le singole attività formative), all’interno della funzione "Accreditamento Standard" sarà richiesto di:

    1) dichiarare che le informazioni presenti nel sistema siano aggiornate e conformi sulla base della normativa vigente, consultabile sul sito dell’AGENAS (LINK: NORMATIVA ECM) diversamente, il provider potrà apportare le eventuali modifiche/integrazioni utilizzando la funzione "gestione dati" (fermo restando il predetto termine di 45 giorni per il completamento dell’operazione complessiva di validazione della domanda); Con riferimento alla normativa vigente, si rammenta che l’Allegato A - Tabella sui requisiti minimi e standard di accreditamento del Manuale nazionale di accreditamento per l'erogazione di eventi ECM ha aggiornato i requisiti minimi e standard di accreditamento.
    2) allegare la relazione concernente l’attività svolta nell’ultimo anno, fino alla data di notifica della presente (fatta salva la presentazione della relazione annuale entro il 31 marzo), utilizzando lo schema della relazione annuale (cfr. documento presente nel sito Age.Na.S./ECM Regione Sicilia, nella sezione "Moduli e documenti");
    3) verificare che nell’oggetto sociale sia espressamente previsto "l’impegno nel campo della formazione continua in sanità";
    4) verificare tra le tipologie di accreditamento richieste che le procedure formative prescelte siano quelle effettivamente utilizzate dal provider per l’erogazione dell’offerta formativa; diversamente, il provider dovrà chiedere tramite la funzione "comunicazioni" di deselezionare la/le tipologia/e formative non utilizzate. Si rammenta che per la tipologia FSC, qualora non si eroghino prestazioni sanitarie, è necessario allegare un contratto/convenzione/accordo in essere con una struttura del SSN dove si intende svolgere la FSC. Per la tipologia FAD, qualora si utilizzino piattaforme informatiche di soggetti terzi, è necessario allegare un contratto/convenzione/accordo in essere;
    5) allegare la domanda, firmata digitalmente dal legale rappresentate (cfr. modello presente nell’area riservata del sito Age.Na.S./ECM Regione Sicilia, attraverso la funzione "Accreditamento Standard", visibile sul menu "Funzioni");
    6) validare la richiesta di Accreditamento Standard.
L’ordine dell’attivazione delle verifiche decorre dalla validazione della domanda.
Per eventuali ed ulteriori chiarimenti è possibile inviare una e-mail all’indirizzo dedicato ecmregioni@agenas.it
UFFICIO ECM