26/01/2018 - Obbligo di firma digitale


Nell’ambito delle attività che la Commissione nazionale per la formazione continua, con il supporto di AGENAS, sta portando avanti al fine di porre in essere una semplificazione del sistema, con meno burocrazia per i professionisti ed i provider, nel rispetto dei principi cardine di trasparenza, anticorruzione e conflitto di interessi, si comunica a tutti i provider quanto segue.

Al fine di agevolare l’attività di inserimento documentale nel sistema ECM, a decorrere dal 1° gennaio 2018, resterà in vigore l’obbligo di firma digitale esclusivamente per l’invio di:
1. Rapporto XML dei partecipanti
2. Dichiarazione del Legale rappresentante (punto 80)
3. Relazione annuale
4. Domanda di accreditamento standard e domanda di rinnovo dell’accreditamento standard

Di conseguenza, dal 1° gennaio 2018, non dovranno più essere firmati digitalmente i seguenti documenti:
1. I file da allegare nella fase di inserimento di tutti gli eventi (FAD, FSC, RES e Blended)
2. I file da allegare in Comunicazioni (rimane comunque la possibilità di poter scaricare gli allegati firmati digitalmente e inseriti in precedenza)
3. Gli atti di nomina e i CV dei responsabili del provider, dei componenti del comitato scientifico e gli allegati inerenti il provider (Statuto, Piano della qualità, ecc.) ad eccezione della Dichiarazione del Legale Rappresentante (punto 80)
4. Allegati richiesti per l’integrazione documentale
5. Delibera di accreditamento di Regione/PA relativa alla registrazione dei provider regionali.